BEER TOUR & EVENTI

 

Ci sono tanti eventi legati al mondo birrario; ce ne sono per tutti i gusti, si va dal sacro al profano.

Concedetevi un viaggio a tutta birra! Noi garantiamo.

 

 

PROPOSTE DI VIAGGI

Vi presentiamo tanti suggerimenti da non lasciarvi sfuggire.

 

 

GITA 1   

Data:

DA DEFINIRE

 

 

 

 

Proposta 1CASTELLO FELDSCHLÖSSCHEN (Rheinfelden/AG) – Visita nel Birrificio accompagnati da una guida + Pranzo a Tutta Birra.

 

Si va in un castello a tutta birra!

Concedetevi un giorno da RE o REGINA in uno dei più bei castelli della Svizzera, con un birrificio che è un gioiello unico incastonato proprio all’interno del castello e con più di 140 anni di storia. Potete degustare tanti stili di birra in loco, (vi sveliamo un segreto: se volete bere una birra e non dimenticarla mai più, fatelo in loco). Per di più senza preoccuparvi della guida, ci pensa l’autista del bus. Raccomandato a tutti, anche a chi è astemio o al primo approccio con il mondo del malto e luppolo. Sarete accompagnati lungo il viaggio da un professionista esperto della birra, che vi farà scorgere le particolarità di questo prezioso elisir. In questo viaggio si andrà a tutta birra… non lasciatevi sfuggire questa occasione!

Il viaggio include:

  • Andata e Ritorno in Bus
  • Aperitivo e degustazione di birra nel birrificio
  • Visita al Birrificio accompagnati da una guida in lingua italiana
  • Pranzo nel ristorante del birrificio
  • Maglietta o zaino in omaggio

Orari con partenza da: DA DEFINIRE

Sono previste brevi soste per un caffè lungo il percorso

I posti per il viaggio verranno assegnati secondo l’ordine di iscrizione

PER INFO: info@gustobirra.com

PIÙ INFO

 

GITA 2

Data:

DA DEFINIRE

 

 

 

Proposta 2BIRRIFICIO SCHÜTZENGARTEN (San Gallo/SG) – Visita all’Abbazia di San Gallo accompagnati da una guida in lingua italiana + Pranzo a Tutta Birra + Visita al Birrificio accompagnati da una guida e Museo dei Boccali di Birra.

 

In questo viaggio la birra andrà a braccetto con la cultura!


Tra i discepoli di Colombano, si mise in luce per lo zelo nel predicare alle popolazioni della regione un monaco di nome Gallech dell’Irlanda antica. Come vuole la tradizione, fu ordinato sacerdote a Bangor appena prima della partenza. Divenne Gallo nella forma latinizzata e per vent’anni seguì fedelmente il suo superiore in ogni spostamento. Nel 612 Gallo per la prima volta, ormai anziano, stanco e malato oppose un rifiuto al maestro. Allora, Colombano si infuriò e gli vietò di celebrare la Messa finché fosse vissuto. Tuttavia, anni dopo, Colombano gravemente ammalato perdonò Gallo. La storia del monaco non finisce qui: ripresosi dalla malattia andò a stabilirsi in Svevia, ad ovest di Bregenz, vicino alla sorgente dello Steinach nell’odierna Svizzera. Morì in data indeterminata fra l’anno 630 e 645. Gallo fu protagonista di episodi meravigliosi descritti in opere agiografiche del VII e VIII secolo. Sulla sua tomba costruirono una chiesa che poi diventò l’Abbazia di San Gallo. Chi la visita, all’interno troverà una delle più importanti biblioteche del mondo: 100.000 volumi di cui 1.700 incunaboli e 2.000 manoscritti antichi. Nel 1983 l’intero complesso dell’Abbazia venne inserito nel Patrimonio Culturale Mondiale dall’UNESCO.

La Birra e l’Abbazia – In generale, all’interno di un Convento, la birra era largamente consumata per tutto l’anno, avendo anche una funzione nutriente: “pane liquido”. Nell’Abbazia di San Gallo non era differente. I tre birrifici erano dotati di due granai (un apposito per i cereali utilizzati per la birra), una malteria, un essiccatoio, un edificio per la frantumazione presso un corso d’acqua e una grande cantina per la conservazione. Riuscivano a produrre fin dal 700 ben tre tipi di birra dallo stesso malto. La prima birra, chiamata MELIOR, ricca di zuccheri, dal gusto intenso, era destinata agli ospiti più illustri dell’Abbazia. La seconda birra, ricavata dalla successiva lavorazione del malto restante, che aveva ancora una discreta quantità di zuccheri, più leggera della prima, era chiamata SECUNDA e destinata al consumo dei monaci. La terza birra, ottenuta con quello che restava del malto, per la verità quasi nulla, era chiamata TERTIA e destinata all’offerta in elemosina ai viandanti, mendicanti o pellegrini. Alla produzione di birra si dedicavano circa 100 monaci.

È un viaggio vivamente raccomandato a coloro che vogliono passare una giornata indimenticabile, agli appassionati di birra oppure no, agli astemi e a coloro che vogliono cominciare a scoprire questo meraviglioso mondo della birra. Sarete accompagnati lungo il viaggio da un professionista esperto della birra, che vi farà scorgere le particolarità di questo luppolato nettare.

Il viaggio include:

  • Andata e Ritorno in Bus
  • Visita all’Abbazia accompagnati da una guida
  • Pranzo nel ristorante presso il birrificio (ogni portata sarà abbinata a una birra diversa)
  • Visita al Birrificio Schützengarten accompagnati da una guida (il più antico birrificio svizzero ancora in funzione fondato nel 1779) 
  • Degustazione di birre nel birrificio
  • Visita al Museo dei Boccali di Birra
  • Maglietta o zaino in omaggio

Orari con partenza da: DA DEFINIRE

Sono previste brevi soste per un caffè lungo il percorso

I posti per il viaggio verranno assegnati secondo l’ordine di iscrizione

PER ISCRIZIONE: info@gustobirra.com

PIÙ INFO

 

GITA 3

Data:

DA DEFINIRE

 

Proposta 3TOUR DELLA BIRRA A MONACO DI BAVIERA E DINTORNI 

 

Vieni anche tu?

In quasi tutto il mondo è molto comune viaggiare e visitare diversi luoghi dedicati al vino. E per la birra? Beh! È arrivata l’ora, vieni anche tu?

Questa volta si parte per scoprire Monaco di Baviera e i suoi dintorni. Il percorso che faremo sarà a tutta birra naturalmente, e non solo. Non ci accontenteremo solo di berla in loco, andremo addirittura a vedere dietro le quinte come si fa la pluripremiata Doppelbock “Celebrator” che può fregiarsi del titolo di una delle migliori birre al mondo. Inoltre, una meta del nostro viaggio sarà la visita ad un birrificio tra i più moderni d’Europa.

Andremo in bus. E perché si va in bus? Siccome la birra è socializzante, avremo  più tempo per conoscerci; chi poi sarà tentato di fare la scorta del prezioso nettare, potrà portare la birra con sé.

(A BREVE MAGGIORI INFORMAZIONI)

 

 

PER ISCRIZIONE: info@gustobirra.com

PIÙ INFO